AI MONDIALI IN COLOMBIA, BRILLA L'ARGENTO DELLA COPPIA TORRE-AGGIO. AMADESI AI PIEDI DEL PODIO

30 settembre 2015

Brillante la spedizione Pontevecchio ai Campionati del Mondo di Calì

Positiva la trasferta della sezione pattinaggio della Polisportiva Pontevecchio ai Campionati del Mondo di pattinaggio artistico disputati a Calì, in terra colombiana. Ben rappresentata dalla coppia juniores composta da Francesco Torre e Chiara Aggio, oltre che dal campione del mondo uscente categoria senior Alessandro Amadesi, la spedizione bolognese ha come sempre regalato emozioni con la consueta grazia ed eleganza. Ad un soffio dal bersaglio grosso ci è arrivata la coppia Francesco Torre - Chiara Aggio che, dopo il secondo posto al termine dell’esibizione short incollati ai capoclassifica Peruch-Genchi e nonostante una bellissima interpretazione nel programma di lungo, non sono riusciti a colmare il divario dall’altra coppia italiana e hanno così centrato una stupenda medaglia d’argento. Per i due giovani felsinei rimane la soddisfazione per aver messo in campo una prova intensa ed elegante, condita dalla migliore costruzione del disco di gara. Determinato a mantenere il titolo di campione del mondo individuale senior, Alessandro Amadesi si è dovuto arrendere a qualche sbavatura nella prova di short e a qualche errore nel lungo, incertezze che lo hanno lasciato ai piedi del podio con un quarto posto. Ma la grinta e la classe del ragazzo bolognese si vedono in questi momenti, al punto che il talento della Pontevecchio è già al lavoro per preparare le sfide che lo attendono il prossimo anno. Dalla Colombia è arrivata ancora una volta la conferma che il pattinaggio targato Pontevecchio è ai vertici mondiali.

 

aggiungi un commento:

Policy dei commenti:
L'amministrazione si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a partiti politici, movimenti politici, religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.