[Frisbee] Piccole DiscoGonne crescono

06 febbraio 2015

..al Born to Play 2015 di Bologna.

BOLOGNA - Quello del 24 e 25 Gennaio è un weekend atteso, la squadra femminile della Pontevecchio festeggia il compleanno di Giulia e di Elena. Giornate soleggiate, peccato che  il Born to Play sia indoor.

Al torneo più importante della stagione organizzato dal Cus di Bologna, le Discogonne portano ben due squadre:

Discogonne 1: con una formazione decisamente più esperta composta da Giuli, Kiki, Ale, Ele, Anna, Giada con un piccolo aiuto da Padova e dalle Alligators: Moni e Mary

Invece le Discogonne 2 è una giovane squadra formata da Berta, Fra, Annina, Elenina, Fede e soltanto nella giornata di Sabato Elena dalle Alligators. Con a capo la mitica Spampa, puntano allo spirito del gioco.

Avendo la fortuna di allenarsi all’aperto tutto l’anno per le Discogonne è sempre difficile prendere le misure con l’indoor ma si prospetta una giornata di grandi sorprese e conquiste.

Lo schedule dice Discogonne 1 e 2 al PalaCusb e così sia.

La prima partita di Sabato 24 Gennaio è contro le Shout. Le Discogonne 1 tirano fuori tutte le risorse, giocano pulito e con tanta grinta riescono a mantenere un livello di gioco rispettabile e tenere sulle spine le Shout per i primi 15 minuti, ma non basta la squadra del Cusb vince 10 a 7. Le Discogonne 1 sono comunque soddisfatte e le avversarie le ritrovano molto cresciute.

Contro le Tequila Boom Boom, invece le Discogonne 2 non hanno nessuna speranza, ma iniziano a capire la strategia di gioco e l’assegnazione dei ruoli. Giocano una deprimente partita e la vittoria delle Tequila è schiacciante: 15 a 0. Per le Discogonne 2 è un triste inizio ma non si perdono d’animo.

Contro le Mucche di Bergamo le Discogonne 1 ce la mettono tutta, nonostante questo è una sconfitta, perdono di soli tre punti e il risultato finale è 5 a 8. La prima vittoria arriva contro le All Black: le Discogonne 1 vincono e sono fiere del risultato: 8 a 4.

Per le Discogonne 2 più soddisfacente invece è stata la partita contro le Comix, anche se non è stata una vittoria,  si è conclusa con il risultato 9 a 6. La squadra bolognese prende in mano la partita e riesce a mettere in difficoltà le avversarie, che nel cerchio ammettono di essersi spaventate e soprattuto stupite dell’energia che questa giovane squadra ha dimostrato, credendo fino in fondo nei propri lanci. Purtroppo perdono il colpo e la concentrazione nella partita successiva contro le Uga, di certo non è stata una partita entusiasmate per le Discogonne 2, il risultato è demoralizzante: 15 a 1 per le Uga.

Ultima partita della prima giornata è Discogonne 1 contro Discogonne 2, cercano di non accanirsi tra di loro, infondo, sono pur sempre un’unica squadra, ma il risultato è palese: 14 - 5 per le Discogonne 1. La capitana Giuli, confessa di ritrovare molto migliorate le sue compagne e le invita sempre più alla crescita.

Termina la prima giornata di Born To Play: le due squadre femminili Discobolo si ritrovano entrambe nel Pool Basso.

La giornata di Domenica per le Discogonne 2 inizia con un po’ di difficoltà e perdita di controllo nella prima partita contro le Mucche al Pascolo, la squadra bolognese riesce a fare solo 2 mete. Triste il risultato della partita contro le All Black ma Berta afferra un disco imprendibile regalando un tuffo clamoroso.

Contro le Comix le Discogonne 2 ormai esauste, mollano, e non riescono a collezionare neanche un punto.

Diversi invece sono i risultati delle compagne Discogonne 1, dopo aver perso di pochi punti le prime due partite della mattina contro Comix e Mucche, nel pomeriggio esplodono e portano a casa la vittoria contro le All Black.

Così si chiude il Born To Play 2015: un ottimo quinto posto per le Discogonne 1 che riescono a finire davanti a Comix, All Blacks e alle promettenti compagne Discogonne 2!

 

Forza DiscoBolo!

 

(Articolo di Federica Lapietra)

aggiungi un commento:

Policy dei commenti:
L'amministrazione si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a partiti politici, movimenti politici, religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.