MULTISPORT EDUCANDO

In un mondo che va sempre più veloce e in una società che parla di sport solo in presenza di campioni, a noi della Pontevecchio piacciono le scelte fatte col cuore. Quelle che partono dal basso e che si concedono il tempo di dare frutti in prospettiva.

Ecco perché abbiamo scelto di tornare fra i banchi di scuola, riconfermando anche per il 2019 il progetto MultiSport Educando.

Ecco perché, in un ambiente in cui le ore di educazione fisica rischiano sempre si scomparire sotto i colpi di tagli al bilancio, abbiamo deciso di affiancare il lavoro dei nostri tecnici a quello delle insegnanti.

Col progetto MultiSportEducando, la Polisportiva Pontevecchio Bologna punta ad ampliare ed arricchire l’offerta sportiva curricolare delle scuole primarie bolognesi, senza costi di partecipazione a carico delle scuole e delle famiglie coinvolte.

Ci riusciamo grazie alla disponibilità di una decina di tecnici qualificati delle varie sezioni agonistiche della polisportiva, che da settembre 2018 a maggio 2019 svolgeranno lezioni dimostrative e di avviamento alle diverse discipline sportive.

Fra loro, anche alcune punte di diamante della nostra polisportiva, come i campioni del mondo di pattinaggio artistico a rotelle Alessandro Amadesi e Alessandro Liberatore, nati e cresciuti nel vivaio della Pontevecchio Bologna Pattinaggio Artistico.

All’interno del quartiere Savena sono ben 6 le scuole coinvolte nel progetto MultiSportEducando: Ferrari, Padre Marella, Pavese, San Domenico Savio, Sanzio e Tambroni.

L’obiettivo primario del progetto MultiSportEducando è mostrare ai ragazzi la scelta fra diverse discipline sportive sino a trovare quella più adatta, trasmettendo loro l’abitudine a una sana attività fisica quotidiana all’insegna della socialità, dell’inclusione e del divertimento.

Di seguito i contributi delle associazioni partner per il progetto MultiSportEducando, realtà bolognesi attive nel campo della salute e della prevenzione abbinate tanto allo sport agonistico quanto alla vita quotidiana, del cicloturismo, della mobilità sostenibile e del valore educativo insito nell’utilizzo della bicicletta come mezzo di locomozione alternativo.

I CONTRIBUTI DEI NOSTRI PARTNER NEL PROGETTO MULTISPORT EDUCANDO